Bmw R 51/3

Categoria:moto d'epoca

Anno: 1954
Prezzo: 14.800 Euro
Documenti: da passaggio,targa vecchia,ASI
Condizioni veicolo: Restaurato
bretti
Si comincia nel 1923 La lunga storia di BMW moto comincia il 28 settembre 1923 con l’inaugurazione del Motor Show di Berlino, dove il pubblico può ammirare la R 32. Ha il mototre bicilindrico boxer a quattro tempi raffreddato ad aria con i cilindri montati orizzontalmente e trasmissione a cardano, la BMW R 32 viene sviluppata nello spazio di poche settimane dal Direttore Tecnico Max Friz e dal tuo team. Fino a quel momento la BMW si era concentrata su motori aeronautici, marini e di camion, ma anche già costruito motori boxer altri costruttori già dal 1920, e questo rende lo sviluppo di una moto a marchio BMW un passo successivo logico. Vediamo tappa per tappa l'evoluzione delle "tedesche" in questi lunghi 90 anni. 1925 La testata in alluminio con valvole in testa raddoppia la potenza della BMW R 37. Il primo modello monocilindrico, la BMW R 39, sfrutta anch’essa questa tecnologia. Nel 28 viene realizzato il primo avviamento a pedale e dal 1929 la tecnologia di "supercompressione" permette alla casa di ottenere i primi record di velocità. 1932 Viene introdotta l'alimentazione a doppio carburatore viene presentata sulla BMW R 16. Nel 1934 il telaio tubolare viene sostituito da una struttura in lamiera stampata, mentre nel 1934 nelle BMW R 12 e BMW R 17, la forcella idraulica telescopica sostituisce la precedente sospensione a molle cantilever. Nel 1936 la BMW R 5 è la prima ad avere alberi a camme in testa azionati da catena e cambio a pedale a quattro velocità vengono, nel 1938 il sistema di sospensione posteriore, già impiegato con successo nelle gare fuoristrada, viene adottato sulla produzione in serie. Anni 50-60 Nel 1950 il motore della BMW R 5 iviene aggiornato e nasce la BMW R 51/2, cche ha lo stesso circuito di olio per entrambi i cilindri, carburatori inclinati e coperchi valvole alettati. Nel 1955 Una nuova trasmissione a tre alberi e un albero di trasmissione con giunto anteriore universale consentono una migliore gestione della potenza Le BMW R 50 e R 69 montano forcella con braccio oscillante di tipo Earles in sostituzione di quella telescopica, arriva anche un forcellone con doppio braccio oscillante posteriore e l’albero di trasmissione è ora integrato nel braccio oscillante. Nel 1960 la monocilindrica BMW R 27 adotta per prima i supporti di gomma “silent block” inrterposti tra motore e telaio, che riducono le vibrazioni.



Richiedi maggiori info:


Name

E-Mail

Message

I agree privacy law italian Art. 13 DL 196/2003