Douglas 350

Categoria:moto d'epoca

Anno: 1922
Prezzo: 13.850 euro
Condizioni veicolo: Vecchio restauro
bretti
Douglas è stata una casa motociclistica britannica dal 1907 al 1957 con sede a Kingswood, Bristol, di proprietà della famiglia Douglas, e conosciuta soprattutto per le sue moto con motore bicilindrico orizzontale contrapposto e come produttori di macchine da speedway. L'azienda costruì anche una gamma di automobili tra il 1913 e il 1922. I fratelli William e Edwin Douglas fondarono la Douglas Engineering Company a Bristol nel 1882. Inizialmente facendo lavori da fabbro, progredirono nel lavoro di fonderia. La Light Motors Ltd. di Joseph F. Barter era uno dei clienti di Douglas. Barter costruì un motore monocilindrico per bicicletta tra il 1902 e il 1904; poi sviluppò il sistema di motore per bicicletta Fée. Il motore bicilindrico piatto da 200 cc della Fée era montato in linea con il telaio, usando una trasmissione a catena ad un contralbero sottostante (con frizione); questo poi usava una cinghia di trasmissione per alimentare la ruota posteriore della bicicletta. Barter fondò la Light Motors Ltd. per costruire il sistema Fée. La produzione iniziò nel 1905; il nome della Fée fu anglicizzato in Fairy poco dopo. Nel 1916 la rivista The Motor Cycle affermò che la Fée del 1904 era il primo motore motociclistico flat-twin, di cui da allora ci furono molte copie. Douglas fece le fusioni per la Light Motors e prese i diritti di produzione quando la Light Motors fallì nel 1907. Dal 1907 fu in vendita una versione Douglas da 350 cc, simile alla Fairy con il motore in linea montato in alto nel telaio, ma senza il contralbero a catena sottostante e con la trasmissione finale a cinghia. Allo Stanley Show del 1907 attirarono molta attenzione con una moto con motore V4, con valvole di aspirazione automatiche, e trasmissione a 2 velocità. Il V4 non entrò in produzione e allo show del 1908 era in mostra solo il bicilindrico in linea aggiornato, ora più leggero e con una posizione del motore più bassa. Intorno al 1911 il telaio fu modificato per rendere il motore ancora più basso, e nel 1912 le valvole di aspirazione automatiche furono sostituite da valvole ad azionamento meccanico. Durante la prima guerra mondiale Douglas fu uno dei principali fornitori di moto, realizzando circa 70.000 motociclette per uso militare. In una recensione del 1916 dei motori flat-twin sulla rivista Motor Cycle sono elencati due modelli di motore Douglas. Il 2.75 hp (350cc) con 60.5mm di alesaggio e 60mm di corsa, con le valvole posizionate lateralmente sul lato del motore. L'altro motore era il gemello piatto da 4 hp (544cc) con 72mm di alesaggio e 68mm di corsa. Una delle differenze significative con questo motore più grande era che l'olio era trasportato nella coppa e fornito da una pompa ai cuscinetti e ai cilindri. La coppa aveva una finestra di vetro per controllare il livello dell'olio. Le valvole erano posizionate fianco a fianco sopra i cilindri. Un terzo motore era il Williamson Flat Twin fatto da Douglas con le ciclomotrici in mente, ma prodotto per la Williamson Motor Company da usare nei loro cicli a motore dal 1912.Questo era un motore da 8 hp di 964cc, 85mm di alesaggio e 85mm di corsa. Inizialmente raffreddato ad acqua, dal 1913 era disponibile anche raffreddato ad aria.



Richiedi maggiori info:


Name

E-Mail

Message

I agree privacy law italian Art. 13 DL 196/2003