Motobi America 50

Categoria:moto d'epoca

Anno: 1970
Prezzo: 650 Euro
Documenti: Librettino
Condizioni veicolo: Conservato
bretti
La Moto B, poi divenuta MotoBi, è stata una casa motociclistica italiana attiva dal 1950 al 1984. Dal 2009 il marchio è tornato sul mercato dopo l'acquisto da parte della Michael Leeb Trading GmbH. Giuseppe Benelli (1889-1957), primo fondatore e riferimento tecnico dell'omonima casa di Pesaro, in seguito a disaccordi familiari circa l'indirizzo produttivo, nel 1949 decide di abbandonare l'azienda per iniziare un'attività in proprio da costruttore di auto e moto. A tal fine fonda la FAMOSA (acronimo di Fabbrica Auto Motocicli Officine Strada Adriatica). Nelle speranze di Giuseppe Benelli, la FAMOSA avrebbe dovuto essere la naturale evoluzione della BBC (acronimo di Beretta Benelli Castelbarco) che si proponeva di costruire automobili utilitarie sul prototipo progettato da Benelli. Della vettura, BBC (dalle iniziali dei tre artefici del progetto: Benelli, Beretta, Castelbarco) sono realizzati tre prototipi: una berlinetta, una "giardiniera" (pick Up) e un autotelaio con motore. Il primo, completato e consegnato a Beretta è una berlina a due porte e quattro posti dalla linea molto elegante, la carrozzeria è stata disegnata da Alberto Rosso, noto carrozziere di Torino e il motore è un bicilindrico a V di 600 cc, raffreddato ad aria di chiara derivazione motociclistica. I contenuti tecnologici di questa vettura erano per l'epoca all'avanguardia: autotelaio a ruote indipendenti, motore anteriore bicilindrico a V con valvole in testa e punterie idrauliche, trazione anteriore con giunti omocinetici. La Berlinetta è attualmente conservata al Museo Beretta di Gardone Val Trompia, mentre le altre due realizzazioni erano esposte al Museo Morbidelli di Pesaro che è stato smantellato nel 2019 e attualmente non si è a conoscenza della loro collocazione. . Dopo il "veto" posto da Vittorio Valletta (Presidente della FIAT), in breve tempo il sogno di costruire un'utilitaria che sfidasse la casa torinese svanì e la FAMOSA venne rinominata Moto B, avviando la produzione motociclistica.



Richiedi maggiori info:


Name

E-Mail

Message

I agree privacy law italian Art. 13 DL 196/2003