Miller 250 Corsa

Categoria:moto d'epoca

Anno: 1933
Prezzo: 7.400 Euro
Condizioni veicolo: da restaurare
bretti
I fratelli Ernesto, Edgardo e Mario Balsamo di Milano, rappresentanti in Italia dei marchi americani Excelsior e britannici Ariel, iniziarono a produrre motociclette con motori Moser 175 nel 1921 (o forse già nel 1919). Nel 1924 Balsamo ha il marchio Excelsiorette e nel 1926 il Moser 175 a due tempi viene sostituito con un quattro tempi. l primo motore Balsamo fu assemblato nel 1925 e commercializzato con il nome di Miller. Nel 1928 vinse diversi record mondiali. Progettato da Cesare Cappa, il motore 175 cc OHV con cambio a tre velocità fu costruito nell'officina di viale Pasubio. I modelli di produzione del 1928 erano disponibili in versione turismo, sportiva e da corsa, capaci rispettivamente di 90, 105 e 120 km/h - all'epoca, prestazioni piuttosto fenomenali. Nei primi anni Trenta si producevano anche modelli sportivi con motori Rudge Python a quattro valvole da 250, 350 e 500 cc. Il 1932 vide la comparsa di un modello sportivo da 250 designato B.S.8 (e si pensa anche un 175cc) con carenatura parziale in lega del peso di soli 10 kg, realizzato in collaborazione con Marchetti, progettista del velivolo Savoia-Marchetti. Una moto guidata da Carlo Fumagalli ha raggiunto i 141,998 km/h su una distanza di 5 km da una partenza in piedi. Nel 1934 fu aggiunta al catalogo una 98cc con motore Sachs, insieme a una nuova 250 con motore Balsamo con valvole in testa inclinate di 45 gradi e cambio a quattro marce. Quell'anno furono pianificati altri tentativi di record e per la macchina fu impiegata una carenatura progettata da Marchetti. Carlo Fumagalli, sdraiato sulla macchina, stabilì una serie di nuovi record mondiali. Il 1934 vide anche l'introduzione di motociclette molto più grandi e veloci, dotate di motori Rudge a 4 valvole.



Richiedi maggiori info:


Name

E-Mail

Message

I agree privacy law italian Art. 13 DL 196/2003